Audi Sport Club Forum   AICS  

Torna indietro   Audi Sport Club Forum > Burocrazia e Legge > Tasse - Bolli - Codice della strada - Contravvenzioni - Omologazioni
Registrazione FAQ Lista utenti Calendario Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti

Rispondi
 
Strumenti discussione ModalitÓ visualizzazione
Vecchio 05-05-2009, 23.34.44   #1
Lastche
 
L'avatar di Lastche
 
Data registrazione: 26-10-2008
Messaggi: 419
Provincia: Como
Auto: A3 2.0 TDi
ResponsabilitÓ danni per buche in strada

ero indeciso tra qui e la sezione Sicurezza Stradale poi ho scelto questa per una curiositÓ pi¨ che altro...ma nel caso di strade con molte buche e anche abbastanza "ingombranti" se prendendone in pieno una dovessero esserci danni all'auto c'Ŕ una possibile responsabilitÓ di qualcun altro a parte il guidatore che non l'ha evitata? o Ŕ una cosa proprio inconcepibile?
tipo se scoppia un pneumatico o se (alla peggio esagerando) si "danneggia" un cerchio....stÓ scritto da qualche parte, nel codice della strada magari, che le strade devono essere "decenti"? e che ad esempio, non s˛, la ditta che ha fatto la strada....o il comune in cui succede....o qualcuno....abbia delle responsabilitÓ in caso di danni causati da eccessivi "dislivelli" presenti sull'asfalto?.....

m'Ŕ venuta questa stasera...perchŔ visto che qui in zona ogni tanto scappa di sentire un "fanno proprio pena ste strade quando mi si scaricano gli ammortizzatori o mi si spacca qualche braccetto presento la fattura in comune"...cosý...m'Ŕ venuta la curiositÓ se in caso di danni seri ed "immediati" fosse davvero possibile se qualcuno lo sa Grazie
__________________
Audi A3 8P 2.0 TDi 140cv Ambition S-Line (04/2004) motore BKD
Lastche non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 09.39.35   #2
gianluca
Super Moderator
 
L'avatar di gianluca
 
Data registrazione: 25-12-2007
Messaggi: 12,928
Provincia: Brindisi
Auto: S2 Avant - 911 Cabrio
Allora, la questione è molto interessante ed attuale, soprattutto al termine dell'inverno, con le strade logorate dagli agenti atmosferici e dall'eventuale spargimento di sale.

L'ente proprietario della strada si fa carico della manutenzione della stessa e deve garantirne il funzionamento in condizioni di regolarità e sicurezza.
Se vi è una (o più di una) buca, evidentemente l'ente deve intervenire prontamente per evitare che questa arrechi danni alla circolazione e sia di nocumento per la sicurezza stradale.

Soprattutto, deve fare in modo che non si presenti il carattere dell'"insidia".

Nel malaugurato caso (molto frequente, peraltro), che il guidatore faccia danni, in teoria si può avere il risarcimento, ma in pratica è molto complesso, in qaunto si innesca un contenzioso.

Le procedure da seguire per incrementere le probabilità di successo sono le seguenti:
A Danno avvenuto:

- chiamare subito le forze dell'ordine (generalmente Polizia Municipale...è buonma norma avere sempre nel cellulare il loro numero); loro vi chiederanno se ci sono feriti e, in caso negativo, potrebbero non intervenire o far passare molto tempo, per via delle priorità che hanno i sinistri stradali.

- fatevi comunque dire con chi avete parlato e, nel caso in cui non vogliano intervenire, fatevi spiegare il motivo e comunicate che vi recherete da loro per far presente cosa è successo.

- documentate i fatti, nell'immediatezza, con foto della sconfigurazione stradale e del danno alla vettura, possibilmente avvicinando la vettura alla buca, in maniera da far vedere la compatibilità.

- se le FDO intervengono, verificate che la situazione non evolva contro di voi (stiamo partendo dal caso in cui avete ragione, ovvero andavate a velocità congrua ed adeguata alle condizioni atmosferiche e di visibilità e che la buca era davvero una insidia, ovvero non visibile ed evitabile nel tempo psicotecnico di reazione del conducente).. In buona sostanza fate redigere un verbale dove si evidenzi la grandezza della buca, (larghezza/diametro e profondità), ed il fatto, appunto, che rappresenta una insidia non prevedibile. Se fanno nriferimenti alla velocità, fategli capire che solamente la velocità rilevata con apparecchi strumentali fa testo, mentre non si può dire "probabilmente a causa dell'elevata velocità", in quanto è un parere soggettivo..
-Poi fate mettere a verbale i danni della macchina, facendo verificare anche la profondità del battistrada e le condizioni del cerchio (prima del danno), in maniera che vi applichino la minore vetustà possibile (se vi pagheranno) sulle parti danneggiate (altrimenti potrebbero darvi un laconico 50%).

_ Se invece non intervengono, redigete voi una mini relazione dell'accaduto, riportando i dati sopra elencati e recatevi da loro per far presente la situazione, invitandoli ad intervenire sui luoghi, in vostra presenza, A CAUSA DELL'ELEVATO RISCHIO PER LA SICUREZZA DEGLI ALTRI UTENTI che tale buca comporta.

- Se quando intervenite nuovamente (con loro) la buca è stata tappata, non vi allarmate: questa potrebbe essere una ammissione di responsabilità dell'amministrazione e quindi, il confronto delle foto vecchie e di quelle nuove, redatto da una adeguata relazione di parte (di un tecnico accreditato) da consegnare presso l'ente gestore, non farà altro che dimostrare che l'insidia era presente e che loro, pur se si sono attivati, riconoscendo il pericolo, non lo hanno fatto per tempo.

-Infine munitevi di un preventivo congruo relativo ai danni subiti ed allegatelo alla richiesta di risarcimento.

Spero di aver fatto chiarezza.
Saluti.
Gianluca

-Raccogliete ovviamente testimonianze e, se ci sono, fatele mettere a verbale.
__________________

[IMG][/IMG]









Ultima modifica di gianluca : 06-05-2009 alle ore 09.43.43.
gianluca non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 09.51.44   #3
giancas
 
L'avatar di giancas
 
Data registrazione: 06-01-2008
Messaggi: 844
Provincia: Torino
Auto: Audi A2 1.2 TDI 3l
ma se io prendessi una buca per colpa di uno che mi stava sorpassando(magari con divieto di sorpasso) e che mi ha impedito di spostarmi Ŕ un motivo valido o a quel punto se ne lavano le mani? PerchŔ una volta mi Ŕ successo ma per fortuna non avevo rotto niente!
__________________
Giancarlo



Audi A2 1.2TDI 3L
Doc,ci vuole pi¨ rincorsa non c'Ŕ strada sufficiente per arrivare a 88 miglia...
strade??... dove andiamo noi non ci servono...strade...
giancas non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 10.00.36   #4
gianluca
Super Moderator
 
L'avatar di gianluca
 
Data registrazione: 25-12-2007
Messaggi: 12,928
Provincia: Brindisi
Auto: S2 Avant - 911 Cabrio
Io non citerei proprio questo evento, in quanto potrebbero essere chiamate in causa altre parti...
Magari, visto che vi è la linea continua di mezzeria (divieto di sorpasso, appunto), è più logico pensare che tu non abbia potuto oltrepassare detto limite di segnaletica a causa del concomitante arrivo di una vettura in senso contrario (che quindi si atteneva alle regole del codice della strada)...
.-)
__________________

[IMG][/IMG]








gianluca non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 11.32.14   #5
giancas
 
L'avatar di giancas
 
Data registrazione: 06-01-2008
Messaggi: 844
Provincia: Torino
Auto: Audi A2 1.2 TDI 3l
grazie del chiarimento!
__________________
Giancarlo



Audi A2 1.2TDI 3L
Doc,ci vuole pi¨ rincorsa non c'Ŕ strada sufficiente per arrivare a 88 miglia...
strade??... dove andiamo noi non ci servono...strade...
giancas non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 12.14.10   #6
pippos3
Audi Sport Club Member
 
L'avatar di pippos3
 
Data registrazione: 06-10-2008
Messaggi: 1,701
Provincia: Vicenza
Auto: Audi Cabrio Typ 89
Citazione:
Originalmente inviato da gianluca Visualizza messaggio
Allora, la questione è molto interessante ed attuale, soprattutto al termine dell'inverno, con le strade logorate dagli agenti atmosferici e dall'eventuale spargimento di sale.

L'ente proprietario della strada si fa carico della manutenzione della stessa e deve garantirne il funzionamento in condizioni di regolarità e sicurezza.
Se vi è una (o più di una) buca, evidentemente l'ente deve intervenire prontamente per evitare che questa arrechi danni alla circolazione e sia di nocumento per la sicurezza stradale.

Soprattutto, deve fare in modo che non si presenti il carattere dell'"insidia".

Nel malaugurato caso (molto frequente, peraltro), che il guidatore faccia danni, in teoria si può avere il risarcimento, ma in pratica è molto complesso, in qaunto si innesca un contenzioso.

Le procedure da seguire per incrementere le probabilità di successo sono le seguenti:
A Danno avvenuto:

- chiamare subito le forze dell'ordine (generalmente Polizia Municipale...è buonma norma avere sempre nel cellulare il loro numero); loro vi chiederanno se ci sono feriti e, in caso negativo, potrebbero non intervenire o far passare molto tempo, per via delle priorità che hanno i sinistri stradali.

- fatevi comunque dire con chi avete parlato e, nel caso in cui non vogliano intervenire, fatevi spiegare il motivo e comunicate che vi recherete da loro per far presente cosa è successo.

- documentate i fatti, nell'immediatezza, con foto della sconfigurazione stradale e del danno alla vettura, possibilmente avvicinando la vettura alla buca, in maniera da far vedere la compatibilità.

- se le FDO intervengono, verificate che la situazione non evolva contro di voi (stiamo partendo dal caso in cui avete ragione, ovvero andavate a velocità congrua ed adeguata alle condizioni atmosferiche e di visibilità e che la buca era davvero una insidia, ovvero non visibile ed evitabile nel tempo psicotecnico di reazione del conducente).. In buona sostanza fate redigere un verbale dove si evidenzi la grandezza della buca, (larghezza/diametro e profondità), ed il fatto, appunto, che rappresenta una insidia non prevedibile. Se fanno nriferimenti alla velocità, fategli capire che solamente la velocità rilevata con apparecchi strumentali fa testo, mentre non si può dire "probabilmente a causa dell'elevata velocità", in quanto è un parere soggettivo..
-Poi fate mettere a verbale i danni della macchina, facendo verificare anche la profondità del battistrada e le condizioni del cerchio (prima del danno), in maniera che vi applichino la minore vetustà possibile (se vi pagheranno) sulle parti danneggiate (altrimenti potrebbero darvi un laconico 50%).

_ Se invece non intervengono, redigete voi una mini relazione dell'accaduto, riportando i dati sopra elencati e recatevi da loro per far presente la situazione, invitandoli ad intervenire sui luoghi, in vostra presenza, A CAUSA DELL'ELEVATO RISCHIO PER LA SICUREZZA DEGLI ALTRI UTENTI che tale buca comporta.

- Se quando intervenite nuovamente (con loro) la buca è stata tappata, non vi allarmate: questa potrebbe essere una ammissione di responsabilità dell'amministrazione e quindi, il confronto delle foto vecchie e di quelle nuove, redatto da una adeguata relazione di parte (di un tecnico accreditato) da consegnare presso l'ente gestore, non farà altro che dimostrare che l'insidia era presente e che loro, pur se si sono attivati, riconoscendo il pericolo, non lo hanno fatto per tempo.

-Infine munitevi di un preventivo congruo relativo ai danni subiti ed allegatelo alla richiesta di risarcimento.

Spero di aver fatto chiarezza.
Saluti.
Gianluca

-Raccogliete ovviamente testimonianze e, se ci sono, fatele mettere a verbale.
Mi permetto solo di aggiungere che sono capitati casi per cui la giurisprudenza si è pronunciata in merito, tali per le quali le Amministrazioni sono state considerate colpevoli e quindi hanno dovuto risarcire il danno, solo nel caso in cui ci fosse stata già una segnalazione (telefonica, verbale e/o per iscritto) da parte di un altro "utente della strada", almeno due ore precedenti al secondo sinistro. Le compagnie assicuratrici degli enti locali infatti, nelle ultime evoluzioni di Condizioni Generali di polizza (Responsabilità Civile Terzi) inseriscono anche questo tipo di condizione. Pertanto se non fosse mai avvenuta alcuna altra segnalazione, non esiterebbero i presupposti da parte della Compagnia Assicuratrice per procedere all'indennizzo. E' chiaro comunque che rimarrebbe sempre la possibilità di agire in sede civile contro l'ente concessionario della manutenzione. In questo caso la trafila da seguire sarebbe molto lunga e soprattutto molto lenta!
__________________
Real Cars have 3 pedals. If you can only deal with two, stick to a bicycle

Ultima modifica di pippos3 : 06-05-2009 alle ore 15.04.11.
pippos3 non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 12.37.31   #7
gianluca
Super Moderator
 
L'avatar di gianluca
 
Data registrazione: 25-12-2007
Messaggi: 12,928
Provincia: Brindisi
Auto: S2 Avant - 911 Cabrio
Pippo, però anche se qualcuno ha chiamato prima, il gestore dirà sempre di non aver ricevuto alcuna chiamata...
A livello legale, fa fede solo la raccomandata ed in questo senso, evidentemente, le due ore non valgono più.

Io sono del parere che comunque se vi è l'insidia, il conducente non può essere ritenuto responsabile se guida nel rispetto delle norme del Codice della Strada.

D'altro canto, se si crea una sconfigurazione (buca, avvallamento, ormaia, etc.), la colpa è esclusivamente del gestore e della cattiva esecuzione/manutenzione, salvo poi dimostrare che il danno è stato cagionato da altri per un uso improprio.

La manutenzione va fatta a prescindere (ci sono fondi stanziati anche per il solo monitoraggio) e non solo quando qualche malcapitato avvisa del problema.
__________________

[IMG][/IMG]








gianluca non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 13.33.40   #8
Diego RS2
Direttivo
 
L'avatar di Diego RS2
 
Data registrazione: 10-04-2007
Messaggi: 8,880
Provincia: Udine
Auto: Yamaha R1 - US Marine Arriva 2452
ovviamente, non essendo assicuratore ma utente della strada, tifo per la tesi di Gianluca

Comunque qualche anno fa mi è capitato di piegare un cerchio e un braccetto della sospensione sul cosworth per colpa di una buca enorme colma d'acqua, per fortuna avevo testimoni, perchè a quel tempo i cellulari non avevano fotocamera e non avrei avuto prove.
Il problema è stato essermi rivolto alla concessionaria ford ufficiale che ci ha mangiato sopra alla grande (infatti è fallita da tanto bravi erano...) e avere un perito assicurativo che era un idiota.
Fate conto che ho pagato una sola gomma quanto un treno intero e siccome quella esistente era distrutta (ho dovuto fare qualche centinaio di metri per trovare un posto dove fermarmi a cambiarla) per metà non sono stati rimborsati.
__________________
Se gommo tiene io oggi vince gara... se gommo no tiene io come bomba dentro montagna!

Markku Allen




Diego RS2 non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 06-05-2009, 15.07.01   #9
gianluca
Super Moderator
 
L'avatar di gianluca
 
Data registrazione: 25-12-2007
Messaggi: 12,928
Provincia: Brindisi
Auto: S2 Avant - 911 Cabrio
In genere si è costretti a cambiare entrambe le gomme per avere un grado di usura uniforme sullo stesso asse, ma purtroppo il secondo pneumatico non viene di sicuro rimborsato.
__________________

[IMG][/IMG]








gianluca non Ŕ connesso   Rispondi citando
Vecchio 07-05-2009, 13.59.08   #10
Diego RS2
Direttivo
 
L'avatar di Diego RS2
 
Data registrazione: 10-04-2007
Messaggi: 8,880
Provincia: Udine
Auto: Yamaha R1 - US Marine Arriva 2452
aggiungo che i fenomeni mi hanno montato una gomma similare ma con codice di velocità errato.... me ne sono accorto solo un mese dopo durante una corsa all'estero vs. una M3 che voleva fare la spavalda
__________________
Se gommo tiene io oggi vince gara... se gommo no tiene io come bomba dentro montagna!

Markku Allen




Diego RS2 non Ŕ connesso   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti discussione
ModalitÓ visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] Ŕ Attivato
Il codice HTML Ŕ Disattivato

Vai al forum

Sponsors
Gold
Carrozzeria Riva
 
Pit Stop
Google Ads

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20.55.12.


Powered by vBulletin versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.