Audi Sport Club Forum   AICS  

Torna indietro   Audi Sport Club Forum > Burocrazia e Legge > Tasse - Bolli - Codice della strada - Contravvenzioni - Omologazioni
Registrazione FAQ Lista utenti Calendario Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 03-11-2008, 17.35.05   #71
san-kat
 
L'avatar di san-kat
 
Data registrazione: 12-10-2008
Messaggi: 53
Provincia: Bari
Auto: AUDI A4
Il photo blocker in sostanza è uno spray che spuzzato sulla targa impedisce all'autovelox di fare foto in modo leggibile.- Alterazione del veicolo non è altro una modifica al mezzo e non riportata sulla carta di circolazione.
__________________
A4 B6 - [U]TDI 130 CV[/U] - Berlina - Grigio chiaro :ok:
san-kat non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 03-11-2008, 17.37.00   #72
andrea88
Direttivo
 
L'avatar di andrea88
 
Data registrazione: 17-03-2008
Messaggi: 2,452
Provincia: Venezia
Auto: Audi A3 Sportback 8PA + Audi A8 4E quattro
I vigili saranno diventati anche esperti e precisi nella compilazione dei verbali, ma credimi che per quanto riguarda le rilevazioni, almeno dalle mie parti, non ce n'è nemmeno uno che rispetta la legge. Io sono sempre con la speranza che non mi fermino mai, perchè se dovessi vedere che c'è qualche irregolarità nella rilevazione come prima cosa chiamo i carabinieri.
__________________
Audi A3 Sportback 8PA 2.0 TDI 170cv MY08
Audi A8 4E 3.0 TDI quattro 230cv MY08
Ducati Multistrada 1200ST 150cv MY10
VCDS: 812.4 --> 11.2.0 Beta
andrea88 non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 03-11-2008, 17.52.05   #73
san-kat
 
L'avatar di san-kat
 
Data registrazione: 12-10-2008
Messaggi: 53
Provincia: Bari
Auto: AUDI A4
Il consiglio che posso dare, okkio a non partire subito in quarta farele cose sempre con calma
__________________
A4 B6 - [U]TDI 130 CV[/U] - Berlina - Grigio chiaro :ok:
san-kat non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 04-11-2008, 12.46.27   #74
gianluca
Super Moderator
 
L'avatar di gianluca
 
Data registrazione: 25-12-2007
Messaggi: 12,928
Provincia: Brindisi
Auto: S2 Avant - 911 Cabrio
Citazione:
Originalmente inviato da san-kat Visualizza messaggio
Innanzitutto scusate il ritardo.........
Allora vi dico come stanno le cose:
1^ oramai la polizia municipale è diventata esperta e molto precisa nella redazione dei verbali e opposizione agli stessi, è molto difficile vincere un ricorso, cmq le cause di una probabile vittoria di ricorso sono quelle elencate da andrea88, cioè certficati medici oppure vizi di forme nel verbale (date errate, orarai errati chilometraggio errato,oppure ritardo nella notifica della sanzione 150 giorni...) e non più mancata contestazione immediata, nessuna presenza degli organi accertatori, ancora, omologazione degli autovelox, taratura ecc.


..come infatti avevo sottolineato in un altro messaggio.




2^ i ricorsi sono di 2 tipo G.d.P. e Prefetto, esaminiamo i due casi:
- Supponiamo i fare ricorso al Prefetto, in caso di vittoria non pagherò chiaramente nulla , in caso di perdita pagherò il doppio della sanzione amministrativa pecuniaria minima (ese. 150Euro - 300 Euro). Ma avevndo fatto ricorso al Pefetto potrò ripresentare ricorco al G.d.P. in quanto organo superiore al Prefetto.


..infatti, si era già parlato in un altro post della possibilità di fare ricorso al decreto ingiuntivo di pagamento.



3^ cosa contraria succede se prensentiamo ricorso direttamente al G.d.P., in caso di perdita pagheremo il minimo della sanzione ammnistrativa pecuniaria(cioè quella riportata nel verbale), ma in questo caso non potremo ripresentare ricorso al Prefetto in quanto organo inferiore al G.d.P.


Come dicevo in un altro messaggio, questo non è completamente vero .. ed infatti, se co sì fosse, tutti farebbero ricorso, tanto non c'è da rimetterci nulla, e le cancellerie dei GDP riceverebbero 10000 ricorsi al giorno, con conseguente intasamento delle pratiche.
Invece il GDP ha la facoltà di non aumentare l'importo della multa (e quindi lasciarla al minimo), ma di regola, avendo il ricorrente rinunciato alla riduzione della sanzione (quindi al pagamento nella misura di 1/2 del minimo o 1/3 del massimo), si parte dall'ipotesi di dover pagare la multa per intero.
Dalle mie parti, ad esempio, i GDP raddoppiano la multa sempre in caso di inammissibilità del ricorso, e lo fanno proprio per scoraggiare i perditempo. E' una loro facoltà, quindi il fatto di non applicare il pagamento pieno ma di far riferimento al pagamento ridotto è già di per sè una grazia ed un evento eccezionale, non la norma.
[/COLOR]






4^ comunicazione di chi era alla guida, secondo l'art. 126 bis del CDS fa obbligo all'obbligato in solido (proprietario) di comunicare i dati del conducente, questo varia a discrezione del Comando organo accertatore che va da 30 oppure 60 giorni, in caso di innosservanza alla sanzione amministrativa pecuniaria dell'art. 142 (velocità) va aggiunta una sanzione amministrativa pecuniaria dell'art. 126 bis. ( 250 Euro). Cosa diversa era fino ad un'anno e mezzo fa (se nn ricordo male) in caso il proprietario non comunicava il conducente, la decurtazione dei punti veniva eseguita a carico dello stesso, senza pagare un'altra samzione.
Spero di essere stato chiaro se avete bisogno ancora di delucidazione sempre a disposizione
__________________

[IMG][/IMG]








gianluca non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 04-11-2008, 16.42.16   #75
san-kat
 
L'avatar di san-kat
 
Data registrazione: 12-10-2008
Messaggi: 53
Provincia: Bari
Auto: AUDI A4
Si hai ragione su quello che dici, il G.d.P. ha la facoltà di determinare la snzione questa mai inferiore alla misura ridotta(quella del verbale).
Mi spiego meglio se il ricorso viene accolto nn ci sarà nulla da pagare in caso si scofintta in sentenza oltre che alla sanzione pecuniaria amministrativa(che dalle mie parti il G.d.P. la scia sempre il minimo), caso diverso se il ricorso viene rigettato, ci sarà da pagare il verbale in misura sempre stabilita dal G.d.P., le spese di procedimento e l'avvocato della controparte se presente.
Fino all'anno 2004 bisognava pagare una cauzione pena inammissibilità del ricorso stesso. La Corte Costituzionale, con sentenza n. 114 dell'8 aprile 2004, ha dichiarato l'illegittimità della norma del Codice della Strada che prevedeva il versamento della cauzione (art. 204 bis comma 3) per contrasto con gli articoli 3 e 24 della Costituzione. Pertanto la cauzione non deve più essere versata.
Nel precedente post ho dimenticato una cosa molto importante tutte le sentenze del G.d.P.emesse prima del 02.03.2006 erano ricorribili solo in Cassazione, mentre con gli artt. 26 e 27 del dlgs 2 febbraio 2006, n.40 in modifica alla 689/1981 art. 23, contro le sentenze del G.d.P. è possibile proporre direttamente appello al tribunale.
__________________
A4 B6 - [U]TDI 130 CV[/U] - Berlina - Grigio chiaro :ok:
san-kat non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 04-11-2008, 17.52.37   #76
gianluca
Super Moderator
 
L'avatar di gianluca
 
Data registrazione: 25-12-2007
Messaggi: 12,928
Provincia: Brindisi
Auto: S2 Avant - 911 Cabrio
..ed infatti la cauzione era richiesta proprio per scoraggiare coloro che volevano fare ricorso comunque, a prescindere, in maniera che, intanto, dovessero anticipare del denaro.

Adesso che questa clausola è stata abrogata, ci deve essere per forza qualche deterrente contro il ricorso a pioggia . .ed è quello del rischio del raddoppio della sanzione, sia da parte del GDP che del prefetto, in caso di inammissibilità del ricorso.


Credo che abbiamo fatto molta chiarezza su un argomento molto dibattuto ed incerto.




Citazione:
Originalmente inviato da san-kat Visualizza messaggio
Si hai ragione su quello che dici, il G.d.P. ha la facoltà di determinare la snzione questa mai inferiore alla misura ridotta(quella del verbale).
Mi spiego meglio se il ricorso viene accolto nn ci sarà nulla da pagare in caso si scofintta in sentenza oltre che alla sanzione pecuniaria amministrativa(che dalle mie parti il G.d.P. la scia sempre il minimo), caso diverso se il ricorso viene rigettato, ci sarà da pagare il verbale in misura sempre stabilita dal G.d.P., le spese di procedimento e l'avvocato della controparte se presente.
Fino all'anno 2004 bisognava pagare una cauzione pena inammissibilità del ricorso stesso. La Corte Costituzionale, con sentenza n. 114 dell'8 aprile 2004, ha dichiarato l'illegittimità della norma del Codice della Strada che prevedeva il versamento della cauzione (art. 204 bis comma 3) per contrasto con gli articoli 3 e 24 della Costituzione. Pertanto la cauzione non deve più essere versata.
Nel precedente post ho dimenticato una cosa molto importante tutte le sentenze del G.d.P.emesse prima del 02.03.2006 erano ricorribili solo in Cassazione, mentre con gli artt. 26 e 27 del dlgs 2 febbraio 2006, n.40 in modifica alla 689/1981 art. 23, contro le sentenze del G.d.P. è possibile proporre direttamente appello al tribunale.
__________________

[IMG][/IMG]








gianluca non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 04-11-2008, 18.02.32   #77
san-kat
 
L'avatar di san-kat
 
Data registrazione: 12-10-2008
Messaggi: 53
Provincia: Bari
Auto: AUDI A4
Per reagire con saggezza ed intelligenza meglio sapere sempre di più
__________________
A4 B6 - [U]TDI 130 CV[/U] - Berlina - Grigio chiaro :ok:
san-kat non è connesso   Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Sponsors
Gold
Carrozzeria Riva
 
Pit Stop
Google Ads

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10.41.57.


Powered by vBulletin versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.